Cos’è l’omofobia?

L’omo-transfobia consiste nella paura e l’avversione irrazionale nei confronti dell’omosessualità e la transessualità e di conseguenza delle persone gay, lesbiche, bisessuali e transessuali (LGBT), basata sul pregiudizio.

Con tale termine quindi si indica generalmente un insieme di sentimenti, pensieri e comportamenti avversi che fin troppo spesso possono sfociare in azioni verbali o fisiche fino alla violenza.

L’Italia è ancora sprovvista di una legge conto l’omo-transfobia che preveda delle aggravanti di odio nel caso di aggressioni motivate da questa ragione.

La campagna

Gli espisodi di violenza e di bullismo a sfondo omofobo, sempre più frequenti nel nostro paese e nelle nostre città, impongono una maggiore attenzione e urgenti azioni di sensibilizzazione sulla tematica.

Con questa campagna, abbiamo distribuito in più di 1000 tra negozi, strutture di accoglienza turistica ed esercenti vari, le vetrofanie “Omofobia No Grazie” con il logo Friendly Piemonte.

Comprensibile anche per il turista straniero, lo slogan è un segnale distintivo per l’utente che privilegia nella scelta luoghi e attività “friendly”, ovvero che sostengono la diversità culturale, l’accoglienza e il valore delle differenze.

Aderire è molto facile.

Aderisci anche tu alla nostra campagna e potrai dare il tuo contributo nella lotta contro le discriminazioni, rendendo il tuo albergo, negozio o esercizio pubblico un posto accogliente e inclusivo per tutti.

Scrivici a segreteria@quore.org.

Esponi

il logo del progetto sulla vetrina o in un’area ben visibile dai clienti/utenti.

Spiega

il significato dell’iniziativa anche distribuendo questo pieghevole.

Contattaci

per informazioni e segnalazioni di atti o comportamenti omo-transfobici.